Come trovi le idee migliori per la tua fiction?

Non farti prendere dal panico e prova a cercarli. Lascia che le idee vengano da te.

pixabay.com

Nel suo libro del 2000 sulla scrittura, Stephen King dice:

Ora chiariamo una cosa, vero? Non esiste Idea Dump, né Story Central, né Island of Buried Bestsellers. Le buone idee per la storia sembrano venire letteralmente dal nulla, navigando verso di te dal cielo vuoto.

Da dove vengono le idee per la buona storia? È il grande mistero. Quando ripenso a tutti i diciotto libri che ho scritto finora, e i due che intendo ancora scrivere nel prossimo futuro, mi rendo conto che il nocciolo delle idee cambia da libro a libro.

Ma non ho mai cercato un'idea. Non ho mai navigato sul web per trovare qualcosa che potesse creare un libro interessante. Quasi mai mi viene un'idea un giorno e poi inizio a scrivere la prima bozza di quel romanzo il giorno successivo.

A volte una buona idea per un romanzo proviene da un'esperienza che ho avuto di recente. Il mio romanzo Happy Birthday to Me è venuto da una notte in cui un cameriere mi ha regalato un dessert di compleanno gratuito ... anche se non era il mio compleanno. Il mio romanzo The Vampire Underground è stato ispirato da una visita nella vita reale della raccapricciante Bodie Ghost Town. Ho lavorato come videografo per matrimoni per due estati ... quindi ho scritto un romanzo YA finora inedito su un videografo per matrimoni per adolescenti chiamato Magic Hour. Ho avuto un'esperienza orribile dal dentista all'inizio del 2015, quindi cosa ho fatto? Ho scritto un raccapricciante romanzo horror chiamato Mal di denti.

Ma ho anche avuto idee che sono nate dal nulla. King ha ragione nel dire che a volte le idee migliori non derivano dall'esperienza personale o da una storia che il tuo migliore amico ti racconta una notte mentre beve qualcosa. A volte una grande idea ti lancerà in un attimo, e spesso la migliore di queste ti rimarrà per molte settimane e mesi.

Per me, quando l'idea non viene dall'esperienza, mi viene in un'immagine. Un giorno, dal nulla, un'immagine mi colpì di una ragazza che si chiudeva in una valigia sul nastro trasportatore dell'aeroporto. All'inizio non sapevo che farsene di questa immagine, ma sono passate le settimane e pian piano sono arrivato a sviluppare quello che è ancora oggi il mio libro più scandaloso, strano e difficile da definire: Over the Rainbow.

Anche il mio recente romanzo Monster Movie, attualmente agente e inviato agli editori, è iniziato con una singola immagine. Un giorno del 2015 ho visto un ragazzo di dodici anni con in mano una videocamera e puntata verso un gigantesco orso grizzly che sputa fuoco.

Quel romanzo in molti modi viene dall'esperienza personale - ho fatto tonnellate di film con i miei amici quando avevo dodici anni - ma l'eccitazione per la scrittura del romanzo è venuta da quell'immagine. Volevo esplorare quella storia, in quel momento, e trovare un modo per portare il mio protagonista a un punto della narrazione in cui si trovava di fronte un enorme orso grizzly.

King dice che le idee migliori restano fedeli a te. Dice che non hai bisogno di un libro "Idee per la storia" per scrivere ogni giorno. Penso che un quaderno sia importante per annotare i dettagli dell'idea della storia di cui sei entusiasta e fornire i dettagli per i tuoi personaggi principali.

Ma un cassetto di Post-It con mille idee di storie disegnate ovunque? Non utile, perché, come dice King, le idee migliori resteranno fedeli a te. I cattivi fluttueranno via. E Lord sa che ne ho avute alcune brutte nel corso degli anni che per fortuna si sono disintegrate dalla mia mente prima che avessi la possibilità di svilupparle ulteriormente. I bravi rimarranno e passerai il tempo a pensare a dove può andare l'idea, a chi dovrebbe essere il personaggio principale. L'eccitazione prenderà il sopravvento, e poi saprai che è la storia con cui dovresti andare.

Quindi, se non hai ancora un'idea per il tuo prossimo romanzo, non farti prendere dal panico. Non andare alla ricerca di un'idea. Non lottare. Parti per la tua vita, fai delle passeggiate, schiarisci la testa e qualcosa ti colpirà al momento giusto. Lo fa sempre per me.

-

Brian Rowe è autore, insegnante, appassionato di libri e fanatico del cinema. Ha conseguito un Master in Scrittura Creativa e un Master in inglese presso l'Università del Nevada, Reno, e una laurea in produzione cinematografica presso la Loyola Marymount University di Los Angeles. Scrive romanzi di suspense per giovani e di medio livello ed è rappresentato da Kortney Price dell'Agenzia Corvisiero.